Grey’s Anatomy – Recensione 14×08 | The Redheads Diaries

Buon salve e ben tornati in questo nostro piccolo spazio dedicato allo sclero per Grey’s Anatomy! Ecco arrivato il tanto temuto finale di metà stagione, intitolato “Out of Nowhere“, che mi ha letteralmente lasciata spiazzata.

Ogni finale di metà stagione mi lascia sempre senza parole ancora più del season finale! Non so come spiegare come mi sento, sono proprio sconvolta, soprattutto per gli ultimi minuti dell’episodio. Pensavo fosse un episodio abbastanza tranquillo, nonostante sapessi che c’era un hacker nell’ospedale, ma non mi aspettavo che l’attacco fosse così grande creando così tanto caos.

Ok, mi ci vorrà un bel po’ per riprendermi da questo episodio, ma proverò a metabolizzare i fatti mentre scrivo questa recensione.

INIZIAMO!

BAILEY E IL GREY SLOAN

Partiamo dal caos generale per poi commentare personaggio per personaggio. Non pensavo che si arrivasse a così tanto per questo hacker, pensavo veramente fosse una cosa risolvibile in un episodio e che avrebbe lo stesso portato alla salvezza e sicurezza dei pazienti, ma visto come si sono messe le cose non so veramente come si potrebbe risolvere il problema, dato che tutti i dottori sono stati privati anche di medicinali e sangue!

La Bailey si è dimostrata un buon capo, mi è piaciuto come ha cercato di mantenere la calma fino all’ultimo e com’è riuscita a trovare un’ ipotetica soluzione a questo enorme problema, grazie al Donatore Anonimo. Anche lei è stata messa in una situazione davvero complicata per quanto riguarda la sicurezza dell’ospedale, perchè appunto se avesse versato i soldi agli hacker avrebbe poi messo in pericolo moltissimi altri ospedali. Ma se solo l’avesse fatto all’inizio, quando ne aveva l’occasione..

A quest’ora sarebbero tutti sani e salvi, felici e tranquilli nei loro letti d’ospedale con i propri cari, ed i nostri dottori andrebbero in giro per i corridoi fieri del proprio lavoro. E INVECE NO.

Ma quando mai una gioia? Ovviamente, i signori dell’FBI hanno preferito non fare il versamento di denaro, lasciando così andare via Jackson facendo saltare tutto. Poi, io dico, una volta che Avery serve in ospedale non c’è! Una volta che non doveva fare l’eroe e salvare il vecchietto malato, ma doveva rimanere in ospedale a pagare i soldi agli hacker. Ma sorvoliamo, facciamo finta che TUTTO questo non sia mai accaduto.

Ormai siamo abituati a vedere catastrofi al Grey Sloan e rimanere scioccati alla visione degli episodi, ma non mi sono mai ritrovata a tremare a fine episodio, vi giuro. Riprendendo l’argomento Jackson, passo al secondo capitolo:

 

JACKSON E MAGGIE

Hanno passato tutto l’episodio insieme, parlando del loro passato e di come entrambe andavano al club. Solo che uno era socio, e l’altra lavorava. Coincidenze? Non credo proprio.

Insieme mi fanno ridere, nel senso che sono impacciati e imbarazzati, anche se, ripeto, non mi piacerebbero come coppia. Però, devo dire che mi ha fatto piacere il loro avvicinamento ed il loro “racconto del passato”, perchè alla fine non ci sarebbe niente di male nel vederli come migliori amici o come fratello e sorella (che alla fine è quello che sono, più o meno).

La parte più sconvolgente riguardante loro due è stata sicuramente quella sull’elicottero, mentre cercano di trasportare il loro paziente ad un altro ospedale. Sinceramente mi aspettavo un altro incidente, del tipo “incidente aereo pt.2“, ma grazie agli spiriti del cielo non è successo. In cambio, ecco che si stacca il tubo attaccato al paziente e… BOOM: SANGUE OVUNQUE.

É inevitabile che prima o poi succederà qualcosa di amoroso tra i due, ma scommetto che quando accadrà sarà una cosa che durerà poco, me lo sento. Sento che staranno insieme, o quasi insieme, per un breve periodo, perchè poi Jackson si renderà conto di amare e di aver sempre amato April.

*sogna, Miriana, sogna*

 

ARIZONA E CARINA

La coppia che scoppia.

Le adoro, sempre più.

Sapevo che tra loro non poteva essere finta, e sinceramente adesso voglio che Carina vada a casa di Arizona per conoscere Sofia! Sono proprio carinissime, e hanno quella chimica che intriga sempre di più anche gli spettatori accaniti, come me.

In questo episodio sono state spettacolari, Carina poi è stata dolcissima a chiamare la Robbins per aiutarla con la neo mamma, e tutte le parole che le ha detto, awwww.

E poi quelle parole:

“I’ve missed you” “I’ve missed you too.”

 

MA DI COSA STIAMO PARLANDO?!

Vi prego, regalatemi una gioia almeno per loro due, vi prego.

 

JO

Allora, innanzitutto partiamo dalla prima parte dell’episodio, la parte meno ansiosa.

La mia bimba è pronta per fare il capo degli specializzandi, o almeno ci sta provando! Mi ha fatta morire con il suo discorso all’inizio, tutta fiera di se, sicura e aggressiva, per sembrare come la Bailey!

Sono molto orgogliosa di lei, ma davvero tanto. Ha fatto tanta strada per arrivare dov’è ora, e si merita questo ruolo importante che le è stato assegnato. Era ora che tutti capissero quanto realmente vale questa ragazza, perchè davvero è sempre stata trattata come seconda a tutto, come se non fosse abbastanza per certi ruoli o per certe situazioni.

Ora ha finalmente la possibilità di dimostrare quanto vale, può tirare fuori le cosiddette e brillare come può e sa fare.

Adesso, però, arriviamo alla parte più critica e che mi ha ammazzata.

L’ARRIVO DI PAUL.

Premetto che mi aspettavo una cosa del genere, perchè per far correre da una parte all’altra uno specializzando, potevano benissimo scegliere qualcun’altro, e invece perchè proprio Jo Wilson? Poi ho pensato “Ok, troverà qualcosa, magari qualche messaggio, da parte del marito che le dice di essere stato lui l’ideatore del problema”, MA DI CERTO NON MI ASPETTAVO DI TROVARMELO LI.

Quando l’ho visto ed il mio cervello ha capito chi fosse, mi sono congelata, proprio come Jo. Ho tirato un urlo e sono saltata dalla sedia non appena l’ho visto li davanti a lei, chiamarla per nome.

Sono rimasta a fissare lo schermo nero per almeno 10 minuti cercando di capire cosa avessi appena visto, ma vi giuro che una cosa così scioccante non me l’aspettavo proprio, mi ha lasciato senza fiato.

Adesso parto con le teorie, e poi discuterò dell’ultima scena in se, che ancora devo riprendermi:

  1. L’ideatore di questo gigantesco hackeraggio è stato proprio il marito di Jo, Paul. Secondo me è stato lui, perchè altrimenti come mai si trovava in ospedale proprio in quel momento? E perchè sapeva esattamente dove trovare la Wilson? Troppe coincidenze per essere solo tali, e vi dico anche come finirà tutto, nella mia seconda teoria:
  2. La mia seconda teoria riguarda il prossimo episodio, ossia che il marito di Jo stoppa l’hackeraggio se Jo va via con lui, e lei lo fa per il bene di Alex e dei pazienti.

É stato orribile vederlo lì per noi, figuriamoci per lei, e sono sinceramente spaventata per quello che potrà accadere nella prossima metà stagione. Secondo me, comunque, se la mia seconda teoria è vera, Jo accetta di andare con lui chissà dove, e poi Alex vede le chiamate ed i messaggi e si renderà conto di non averla vista tornare dal ragazzino, e da li partiranno le domande e le ricerche. Ovviamente spero che tutto questo non accada, per il bene di Jo almeno.

Amo troppo questa specializzanda per vederla soffrire di nuovo. Come ho già scritto nelle varie recensioni precedenti, non meritava tutto quello che ha passato, come non lo meriterebbe nessun altro, e non merita di soffrire ancora.

Per concludere, inutile dire che Meredith è leggenda e ha trovato il modo di aiutare la paziente anche senza l’accesso al sangue, grazie ad Occhiali! E Webber, lui vabbè è inutile anche star qui a parlarne. É un’istituzione, come ha detto Miranda, e non importa quale sia il problema, lui riesce sempre a risolverlo.

Bene, siamo arrivati a metà fine del nostro percorso, spero che queste recensioni vi siano piaciute e vorrei sapere tutte le vostre opinioni! Grazie per aver passato il vostro tempo qui con me, a Gennaio, con la 14×09!

 

-Miriana

 

P.S: passate qui e qui!

Precedente Kiss The Ground: Ian e Nikki alla presentazione del libro Successivo Doctor Who: la BBC ha rilasciato un video sullo speciale natalizio