Paul Wesley: “Speravo che Stefan morisse”

A distanza di qualche mese dalla fine di The Vampire Diaries, torniamo a parlare di uno dei protagonisti della tanto amata serie: Paul Wesley.

Ci avevano promesso un finale epico, e così è stato. Lo stesso Paul lo ha definito “poetico”, infatti ha confessato:

“Speravo davvero che Stefan morisse, doveva redimersi. Ho sentito che doveva accadere. È stato poeticamente giusto per tutte le cose terribili che Stefan ha fatto.”

È pur vero che Stefan “lo squartatore” ha commesso un sacco di brutte azioni nel corso della sua esistenza, ma più volte si è pentito e noi lo abbiamo giustificato e perdonato, perché era un vampiro e uccidere era nella sua natura; ma farlo diventare un martire, era proprio necessario?

 

Julie Plec, creatrice della serie, aveva dichiarato:

“Abbiamo concepito l’idea che Caroline dovesse lasciarsi alle spalle Stefan per proteggere la sua famiglia, e Stefan doveva lasciarsi alle spalle Caroline per proteggere la sua di famiglia. Sembrava una scelta responsabile.”

Infatti Stefan [SPOILER] morirà solo dopo 24 ore dal suo matrimonio con Caroline. Molti fan hanno visto in tutto ciò un barlume di speranza per un futuro e ipotetico ricongiungimento tra Klaus (Joseph Morgan) Caroline (Candice Accola) in The Originals, spin-off di The Vampire Diaries.

Dopo il finale di The Vampire Diaries, ho iniziato a vedere il personaggio di Stefan sotto una luce completamente diversa, e ora ogni volta che penso a lui, avrei voglia di mettermi a piangere. Ebbene si, sono una di quelle ragazze che non è ancora riuscita ad accettare che la serie sia finita per sempre.

                                                                                                                                                  Antonietta

Precedente Somereed: ecco come cresceranno il loro bambino Successivo The Flash4: Tre nuovi personaggi a Central City